2018-06-12T20:30:00-00:00

GOLA

Valerio Aprea, attore – Fabio Ciconte, direttore generale Terra! onlus – Francesco Franzese, amministratore delegato ICAB – Alessandro Pieravanti, poeta, cantante, musicista

Evento

Be POP Senza perdere l’amore presenta:

GOLA
Una missione, quella del cibo in Italia, che per tanti anni ha puntato a farci dimenticare il quotidiano, i problemi, le difficoltà di un dopoguerra faticoso. L’esilarante interpretazione di “Gola” di Mattia Torre, con la voce e con il corpo di Valerio Aprea, racconta i paradossi della cultura del cibo tipicamente italiana, dove mangiare diventa un rituale per stare insieme, ricordare il passato, ma contemporaneamente dimenticare il presente.

A seguire, Fabio Ciconte e Francesco Franzese si interrogano sul ruolo che l’industria di trasformazione del pomodoro può avere nella lotta al caporalato e nello sfruttamento intensivo del suolo agricolo.

Coordina Alessandro Pieravanti, un poeta e cantante che da sempre trova nella quotidianità la principale fonte di ispirazione.

>>>OSPITI

Valerio Aprea
Diplomato in recitazione e laureato in Storia del cinema, ha iniziato la carriera da attore a teatro nel 1992. Negli anni 2000, è presente anche sul piccolo e grande schermo con “Eccomi qua”, film per la regia di Giacomo Ciarrapico. Comparirà anche in altre pellicole, quali “Nessuno mi può giudicare” (2011) e nella trilogia “Smetto quando voglio”. Ha fatto parte del cast della serie televisiva “Boris”, nonché dell’omonimo film.

Fabio Ciconte
Direttore generale dell’associazione ambientalista Terra! onlus. Da sempre impegnato in battaglie sociali e ambientali, è portavoce della campagna #FilieraSporca e si occupa di caporalato e sfruttamento in agricoltura, attraverso studi, articoli, ricerche e pubblicazioni. È componente del comitato scientifico della Fondazione “Osservatorio sulla criminalità in agricoltura e sul sistema agroalimentare”, guidata dal procuratore Giancarlo Caselli. Per quasi un decennio (dal 2006 al 2014) ha diretto l’ufficio attivismo di Amnesty International – Italia e, negli anni precedenti, ha guidato gli attivisti di Greenpeace Italia.

Francesco Franzese
Dal 2005 è amministratore delegato dell’azienda ICAB, il cui marchio di punta è La Fiammante Pomodoro, azienda che si occupa della produzione di conserve alimentari con sede a Buccino, in provincia di Salerno.
Già membro di ANICAV e responsabile delle relazioni con il Ministero delle Politiche Agricole, denuncia pubblicamente i meccanismi di sfruttamento istituzionalizzato della parte agricola e le pratiche sleali della GDO internazionale. Oggi è il punto di riferimento di una filiera produttiva etica completamente tracciata e certificata che riconosce a ogni attore il giusto utile in largo anticipo sulla campagna.

Alessandro Pieravanti
Batterista, percussionista e una delle voci de “Il Muro del Canto”, una vera e propria canzone sociale e di denuncia. Una poetica romanesca, ruvida e malinconica, invece, quella delle sue due pubblicazioni “500 e altre storie” e “mestieri”.

Vi aspettiamo per l’ora dell’aperitivo al Caffè Nemorense!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: