2019-06-26T20:30:00-00:00

È la Capitale, bellezza!

È la Capitale, bellezza!

Roma tra conflitti e ricostruzione

 

Da Casal Bruciato a Torre Maura, da San Lorenzo a Ostia si parla spesso dello stato di abbandono in cui versano i quartieri della Capitale, soprattutto quando scoppiano conflitti legati alla presenza di persone di origine straniera, ma poco si parla della trasformazione di quei luoghi, dei progetti per far rinascere Roma a partire dalle reti che sul territorio costruiscono già welfare, partecipazione, memoria e solidarietà.

Ne discutiamo, accompagnati dagli interventi di poesia e musica di Giancane e Alessandro Pieravanti (Muro del canto), con Ascanio Celestini, che da sempre ha scelto di mettere Roma al centro del suo lavoro teatrale, a partire dal racconto della nascita delle borgate e della loro trasformazione, proiettandole in un immaginario dello spirito; con Christian Raimo, insegnante, scrittore, e da quasi un anno assessore alla cultura Municipio III Roma, impegnato in quest’ultima veste a esplorare quel “territorio grande come una città”, a scovarne i luoghi rimasti nascosti per restituirli agli abitanti come spazi culturali dove confrontarsi e sentirsi una comunità; con Giuliano Santoro, giornalista, che di Roma si occupa dalle pagine de il Manifesto, e che ha raccontato Tor Pignattara nel libro Al Palo della morte –  espressione usata per indicare l’estrema periferia – quartiere teatro della resistenza antifascista oggi abitato da una delle più grandi comunità bangladesi d’Europa.

Iscriviti al form “WHAT’S NEXT? RIMANI AGGIORNATO!” per continuare a seguirci!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: